0

Arthrosense

  • Arthrosense

  • (71)
  • L'integratore più potente contro l'artrosi!
  • 150 capsule
  • Dose per 30 giorni
  • DEFINE_PRODUCT_QUANTITY
    -
    +
Arthrosense
1 x 25,95€
3 x 22,95€
5 x 21,95€
10 x 20,95€
15 x 19,95€
Per unità
25,95€
3 + barattoli
22,95€
5 + barattoli
21,95€
10 + barattoli
20,95€
15 + barattoli
19,95€
Quantità
-
+


In magazzino

Contenuto

Una dose giornaliera di 5 capsule contiene:

- 1500 mg di MSM
- 1000 mg di cloridrato di glucosamina vegetale
- 800 mg di solfato di condroitina
- 70 mg di acido ialuronico
- 40 mg di vitamina C (50% DGC).

Modo d'uso

5 capsule al giorno, a scelta se prese insieme o suddivise nell’arco della giornata, preferibilmente ai pasti. Non eccedere la dose consigliata. Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta varia ed equilibrata.

Ingredienti

MSM (metil sulfonil metano), cloridrato di glucosamina (HCl), solfato di condroitina, gelatina, acido ialuronico, amido di riso, vitamina C, steroli vegetali, magnesio stearato, colorante naturale caramello.

Arthrosense combatte l’artrosi grazie ad una combinazione estramemente forte di ingredienti attivi. Risultati tangibilmente migliori che con la combinazione di glucosamina e condroitina entro 6 mesi!

Le qualità di Arthrosense:

- Dosi alte efficaci di ingredienti attivi.
- Concretamente più efficace contro l’artrosi della combinazione di 1500 mg di solfato di glucosamina + 1200 mg di solfato di condroitina.
- Prezzo molto conveniente, quasi a pari prezzo della combinazione del nostro solfato di glucosamina e solfato di condroitina.
- Acido ialuronico vero con alto peso molecolare.
- Ingredienti estremamente puri.
- Più leggero sullo stomaco delle formule con solfato di glucosamina.
- Con glucosamina vegetale e quindi adatto anche per persone con allergia ai crostacei (la glucosamine non vegetale viene estratta da crostacei).
- Senza eccipienti artificiali.

Differenze personali in caso di artrosi

Si e’ tutti diversi in molti aspetti. E anche in caso di artrosi ci sono forti differenze da persona a persona. Ci possono essere differenze nel tipo di dolore, nella rigidità, nella misura dell’usura, nella rapidità in cui la malattia si sviluppa e ovviamente dove l’artrosi si manifesta. Inoltre si reagisce positivamente in maniera diversa a integratori come la glucosamina e condroitina.

Un integratore più forte contro l’artrosi

Poichè non tutti ottengono risultati sufficienti con la glucosamina e la condroitina, GlucoSana ha esaminato quali sostanze complementino al meglio questi due integratori. I nuovi ingredienti sono stati selezionati non solo per la loro efficacia contro l’artrosi ma anche per la loro tollerabilità e per un basso rischio di interazioni negative con medicine.

Questo ha portato alla selezione di due ingredienti, che ben complementano la glucosamina e condroitina. I due ingredienti sono l’MSM (metil sulfenil metano) e l’acido ialuronico con un alto peso molecolare.

Arthrosense, per massima efficacia

L’intregratore efficace Arthrosense contiene la combinazione attiva degli ingredienti che abbiamo testato su un grande gruppo di soggetti affetti da artrosi. Molti hanno notato concretamente la maggior efficacia contro l’artrosi paragonata alla sola glucosamina e condroitina (anche se non tutti hanno notato una differenza a causa delle differenze personali menzionate prima). E hanno riportato come risultato una possibilità di fare maggiori sforzi articolari e una diminuzione dei dolori articolari.

Arthrosense non e’ solo molto efficace ma anche molto tollerabile e può essere usato in combinazione con la maggior parte delle medicine (vedi informazioni su interazioni con medicine in fondo).

Valutazione di Arthrosense

Gli ingredienti di Arthrosense sono conosciuti per il fatto che ci vuole tempo prima che agiscano. Spesso ci vogliono alcune settimane prima di poter verificare un miglioramento e questo e’ dovuto al basso metabolismo della cartilagine articolare.

Dopo il periodo iniziale di alcune settimane (a mesi) si verificherà nella maggior parte dei casi una diminuzione dei disturbi, la diminuzione però non avverrà più così velocemente. Dopo circa 6 mesi si può valutare l’efficacia di Arthrosense e paragonarlo ad altri integratori per la protezione articolare.

Il periodo di tempo qui sopra specificato vale soprattutto per le ginocchia, anche, spalle e mani. Nel caso lo si usi per la schiena e collo, ci vuole un periodo di 1 anno. In caso di artrosi ai dischi della colonna vertebrale si raggiunge spesso la diminuzione massima dei disturbi solo alla fine del secondo anno.

L’attività fisica, se non pesante, (bicicletta, nuoto e camminate sono meglio del jogging), aumenta considerevolmente l’efficacia di Arthrosense e di altri integratori per la protezione articolare.

---

Gli ingredienti di Arthrosense:

1) Acido ialuronico con un alto peso molecolare – 70 mg per dose giornaliera

Il corpo umano produce acido ialuronico per mantenere tessuti come la pelle e le articolazioni agili ed elastici. L’acido ialuronico e’ presente nel corpo come ialuronato di sodio. E’ una molecola molto grande con un peso molecolare da 1 a 5 millioni di dalton.

L’acido ialuronico di Arthrosense e’ anche ialuronato di sodio. Il peso molecolare e’ di poco più di 1 millione di dalton. Questo acido ialuronico di alta qualità viene prodotto grazie ad una tecnica avanzata di fermentazione.

L’acido ialuronico viene usato con successo da decine di anni per problemi alle articolazioni come iniezioni intra-articolari. Iniezioni di acido ialuronico vengono anche fatte nella pelle per un effetto di ringiovanimento.

Dal 2000 sono stati fatti studi sulla somministrazione orale di acido ialuronico nel trattamento di disturbi alle articolazioni. I risultati sono molto positivi anche con quantità molto piccole di solo 20 mg di acido ialuronico.

Grazie ai risultati positivi nel campo scientifico si vedono sempre più integratori alimentari con “acido ialuronico”. Spesso si tratta però di acido ialuronico idrolizzato. Quando l’acido ialuronico e’ idrolizzato, la molecola e’ molto più piccola. Il peso molecolare e’ spesso di soli 50.000 dalton.

L’acido ialuronico con un tale basso peso molecolare non ha più le proprietà positive del vero acido ialuronico come prodotto dal nostro corpo e come quello prodotto con la tecnica di fermentazione. Al contrario, l’acido ialuronico idrolizzato ha persino proprietà sfavorevoli: può tra l’altro far peggiorare le infiammazioni. L’acido ialuronico con un alto peso molecolare e’ molto caro e per questo motivo viene usato purtroppo molto raramente. Arthrosense contiene invece acido ialuronico con un alto peso molecolare in una dose alta di ben 70 mg.

2) MSM (Metil Sulfenil Metano) – 1500 mg per dose giornaliera

L’MSM e’ un ingrediente ricco di zolfo. Lo zolfo e’ un minerale immancabile per le funzioni corporee. Lo zolfo e’ per esempio essenziale per la produzione di collagene e di glicosaminoglicani. Queste due molecole svolgono un ruolo importante nella formazione e funzionamento delle articolazioni.

Lo zolfo e’ dopo il calcio, fosforo e potassio il minerale più presente nel corpo. Sono le proteine contenute nel cibo che forniscono la maggior parte dello zolfo di cui necessitiamo.

Persone che mangiano poco o mangiano poche proteine, hanno poco zolfo. Quando si usano medicine come il paracetamolo, viene usato più zolfo per i processi di disintossicazione del corpo. Gli anziani con problemi articolari spesso non mangiano molto e fanno spesso uso di paracetamolo contro i dolori articolari. Per questo gruppo di persone prendere dello zolfo extra e’un’aggiunta utile.

L’MSM contiene ben 35% di zolfo. Lo zolfo contenuto nell’MSM viene assorbito facilmente e distribuito nel corpo. Entro una settimana tutto lo zolfo viene di nuovo espulso. L’MSM e/o lo zolfo giocano diversi ruoli.
Soggetti affetti da artrosi riscontrano una diminuzione del dolore e delle infiammazioni grazie all’uso dell’MSM, cosiccome un miglioramento del funzionamento delle articolazioni. Si possono trovare più informazioni a riguardo sui seguenti link in inglese:

- Pudmed: Randomised, Double-Blind, Parallel, Placebo-Controlled Study of Oral Glucosamine, Methylsulfonylmethane and their Combination in Osteoarthritis)
- Pudmed: Efficacy of methylsulfonylmethane (MSM) in osteoarthritis pain of the knee: a pilot clinical trial

In uno studio effettuato su animali si e’ visto che l’MSM può proteggere la cartilagine articolare da usura causata da artrosi. Non sono ancora stati fatti studi su questo effetto dell’MSM in soggetti affetti da artrosi. Fortunatamente però sono stati fatti diversi studi sulla glucosamina e condroitina che dimostrano che questi integratori possono rallentare un ulteriore assottigliamento della cartilagine articolare.

3) Glucosamina – 1000 mg per dose giornaliera

Arthrosense contiene glucosamina sotto forma di cloridrato di glucosamina invece di solfato di glucosamina. Per GlucoSana questa e’ stata una scelta conscia. Il cloridrato di glucosamina come integratore alimentare a sè stante e’ meno efficace del solfato di glucosamina. Il cloridrato di glucosamina ha però altri vantaggi se usato in un integratore con più ingredienti. Vediamo quali sono gli svantaggi (anche se minori) e quali i vantaggi del cloridrato di glucosamina.

Lo svantaggio e’ che il cloridrato di glucosamina non contiene solfato e non contribuisce quindi a fornire zolfo. Il solfato di glucosamina invece contiene circa 100 mg di zolfo per dose giornaliera. L’aggiunta dell’ingrediente MSM contenente zolfo in Arthrosense ne compensa ampiamente la mancanza. Una dose giornaliera dell’MSM contiene circa 5 volte più zolfo (500 mg) del solfato di glucosamina.

Un vantaggio palese del cloridrato di glucosamina e’ che si tratta di una forma molto leggera di glucosamina. Il cloridrato di glucosamina, paragonato al solfato di glucosamina, ha meno spesso effetti indesiderati sull’apparato gastrointestinale.

Una proprietà positiva del cloridrato di glucosamina e’ che e’ molto compatto, occupa meno volume del solfato di glucosamina per rendere la stessa quantità di glucosamina base. Questo significa che si hanno bisogno di meno capsule.

In fine il cloridrato di glucosamina e’ molto stabile, cosa che contribuisce ad una buona conservazione dell’integratore.

La maggior parte degli studi effettuati sull’efficacia della glucosamina contro l’artrosi sono stati fatti con il solfato di glucosamina. Quando invece vengono fatti studi con la combinazione di solfato di condroitina e glucosamina, viene usato spesso il cloridrato di glucosamine, come anche nello studio più costoso e ampio mai fatto fino ad oggi: lo studio americano indipendente GAIT. In questo studio soggetti test affetti da grave artrosi hanno notato una forte diminuzione del dolore dopo l’uso della combinazione di cloridrato di glucosamina e solfato di condroitina al contrario di soggetti test che invece presero una medicina antidolorifica spesso prescritta.

Di solito la glucosamina viene estratta dalla corazza dei crostacei. Il cloridrato di glucosamina di Arthrosense e’ invece di origine vegetale, rendendo il prodotto adatto anche per persone con un’allergia ai crostacei.

4) Solfato di condroitina – 800 mg per dose giornaliera

In passato sono stati fatti diversi studi con la condroitina con una dose di 1200 mg al giorno. Negli ultimi anni invece e’ diventata in voga tra gli scienziati una dose giornaliera di 800 mg. Anche in studi sulla condroitina come sostanza a sè stante viene usata spesso una dose giornaliera di 800 mg.

Grazie allo studio STOPP (2009) su 500 soggetti affetti da artrosi e’ stato dimostrato che 800 mg di solfato di condroitina può portare ad un rallentamente quadruple dell’assottigliamento della cartilagine articolare. E la condroitina fermò persino il processo di usura completamente in 1 persona su 8.

Nello studio STOPP, come già detto, venne usata una dose di 800 mg di solfato di condroitina. Arthrosense non contiene solo la stessa dose efficace ma anche lo stesso tipo di condroitina. Si tratta in ambedue i casi di condroitina estratta da cartilagine bovina.

---

Avvertenze

Arthrosense può alterare e rafforzare l’effetto di anticoagulanti come la warfarina e la cumarina. Consultare il proprio medico curante prima di iniziare l’uso del prodotto. Arthrosense può influenzare il tasso glicemico in soggetti affetti da diabete II (diabete senile). Consigliamo di controllare il tasso glicemico durante i primi mesi d’uso. Da non usare durante la gravidanza o allattamento. Preferibilmente da non usare da soggetti sotto i 18 anni.

Allergeni

Questo prodotto contiene soja.

Conservazione

Da mantenere ben chiuso a temperatura ambiente (15-25 gradi) in luogo buio e asciutto. Da tenere fuori dalla portata dei bambini.

Validità

Arthrosense ha validità fino al 11-2020.